sabato 3 gennaio 2015

Nuovo inizio: mi dis-stresso!


Auguro un buon 2015 a tutti. 
Quest'anno, a differenza di quello passato, ho intenzione di non abbattermi: cercherò la mia strada, con la pazienza e la determinazione che servono, senza sacrificare troppo la creatività.
La serenità e la luce di queste bellissime giornate mi ha fatto venire voglia di sperimentare qualcosa di diverso, che avevo nel cassetto da un po': i Distress Inks.


L'ultimo l'ho agguantato al Creattiva di Bergamo, consigliatomi dalla slovena che ha gentilmente sopportato le mie domande ed il mio inglese per circa mezz'ora. Lì ho capito che per ottenere il massimo avrei dovuto imparare a mischiare i colori senza paura e che, beh, l'effetto ottenuto era necessariamente antichizzato.


Ho realizzato diverse card, frutto dei diversi risultati ottenuti con i distress in mio possesso: Broken China e Scattered Straw in gran quantità, ma anche Peacock Feathers, Mustard Seed, Spiced Marmalade e Picked Raspberry.
Ho cominciato concentrandomi sulla prima coppia di colori ed ho concluso embossando un bellissimo augurio in stile calligrafico con della polvere oro. Ho poi utilizzato un pennarello regalatomi da mia mamma -e che non avevo capito come usare!- per sporcare il foglio d'oro, dandogli dei bellissimi riflessi. Probabilmente avrei dovuto farne una tag, ma...beh, ne ho fatto una card, mi andava così!


La seconda è molto particolare, un po' steampunk (ma non troppo). Dopo aver iniziato a sporcarmi le dita con gli inchiostri, mi sono ricordata che al Creattiva mi ero portata a casa anche uno stencil di Tim Holtz, che si sposava perfettamente con un timbro a orologio che già avevo. 
Ho passato lo Scattered Straw, poi sono passata al Mustard Seed e agli angoli lo Spiced Marmalade. 



A quel punto ho posizionato lo stencil e ho ripassato il primo e l'ultimo colore, cercando di mantenere il centro piuttosto chiaro, come punto luce. Un paio di timbrate, un augurio che è anche buon proposito per il nuovo anno e via, tutto montato su una card nera (a cui ho "antichizzato" i bordi con lo stesso, strano, pennarello oro di prima).


Così ho cominciato a prenderci gusto...e ho continuato!


Qui ho combinato molti più colori, sempre con lo stesso stencil. E poi, come tocco finale, qualche goccia d'acqua che ha fatto reagire i distress. Cartoncino nero e una bella frase embossata con polvere nera per finire.



Da ultima, ho realizzato uno sfondo con il Picked Raspberry: si tratta di un colore molto forte, come anche gli altri che ho acquistato insieme a quest'ultimo (la confezione di mini distress, per intenderci).
Lo Spiced Marmalade e soprattutto lo Scattered Straw l'hanno stemperato alla perfezione, per cui ho deciso di renderlo un romantico biglietto per congratulazioni.


Ho scelto un ramo di fiori e l'ho stampato su due bordi, che ho embossato con della polvere bianca insieme all'augurio al centro. Penso proprio che proverò a farne degli altri, magari ampliando la gamma di colori (ho già puntato il Vintage Photo e sto facendo un pensiero al Salty Ocean, ma ogni consiglio è ben accetto!).


Questa ventata di novità, di sperimentazione e di soddisfazione hanno portato una gradevole sensazione di (cauto) ottimismo per quest'anno, che spero sarà migliore per tutti.

Nessun commento:

Posta un commento